e-mail

info@am-aa.it

Telefono

+39 338 760 1828

Orari

lunedì - venerdì ore: 17 - 20

Titolo

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait

Prevenzione Medica

L’aspettativa di vita delle donne è migliorata ed è superiore a quella degli uomini. La numerosità delle donne sopra i 65 anni è in crescita e il fenomeno, noto come “femminilizzazione dell’invecchiamento”, richiama l’attenzione su specifici bisogni di salute.

Infatti gli anni di vita aggiuntivi delle donne rispetto agli uomini non sono necessariamente anni in salute; con il progredire dell’età tendono ad aumentare le malattie, in particolare cardiopatia ischemica, ictus, malattia di Alzheimer, diabete e disturbi mentali, soprattutto depressione.
Aumenta anche la prevalenza delle disabilità con deficit sensoriali (compromissione di udito e vista), problemi muscoloscheletrici, dolori e disturbi del sonno. Incontinenza urinaria, cadute e fratture possono portare anche ad isolamento sociale.
Si sviluppa uno stato di fragilità e di maggiore vulnerabilità ad eventi stressanti, più grave in caso di basso livello di istruzione, condizione di povertà e solitudine familiare. La donna per molto tempo caregiver della famiglia, sopravvivendo a lungo può trovarsi a vivere sola (anche per la prima volta nella sua vita) senza un riferimento familiare che agisca da caregiver nei suoi confronti e con la necessità di autogestirsi.

Promuovi un invecchiamento sano adottando stili di vita sani

Questi scenari possono essere modificati con azioni che promuovano un invecchiamento sano, favorendo l’adozione di stili di vita sani per tutta la durata della vita:

  • seguire una corretta alimentazione
  • praticare regolare attività fisica
  • abolire il fumo
  • evitare l’uso rischioso e dannoso di alcol.

Inoltre il periodo del pensionamento deve essere considerato come un’ulteriore fase di transizione della vita, in cui si può intervenire facilitando l’impegno sociale, creando sistemi di protezione sociale, che garantiscono la vita con dignità in età avanzata, investendo nella prevenzione e gestione di condizioni (come ad esempio cadute o incontinenza) che limitano l’attività di una persona. Nonostante le sfide di malattie e disabilità, si può invecchiare con una qualità di vita e una salute migliore, continuando con gli interventi di prevenzione sugli stili di vita avviati in precedenza e mantenendo attivi sia il fisico che la mente.

Fonte: Ministero della salute – http://www.salute.gov.it

ADm29@AM-aa18